Ritardo

The Story

“Maledizione!” esordì Michael mentre gli occhi si posavano sfocati sulla sveglia lampeggiante di fianco a lui. Erano le sei e un quarto e avrebbe dovuto già essere sveglio da mezz’ora: il treno sarebbe partito di lì a diciotto minuti e c’erano dieci minuti fino alla stazione. Cinque se avesse corso. E sapeva già che avrebbe dovuto correre. Si precipitò fuori dal letto e corse ad accendere la macchina del caffè, con tutti i vestiti in mano. Mentre l’apparecchio rumoreggiava sputando caffè bollente a intermittenza, lui si vestiva di fretta sul divano, ringraziando se stesso per aver scelto la sera prima gli abiti da indossare.

Photo by Krivec Ales on Pexels.com
Continua a leggere “Ritardo”

Risveglio

The Story

Quando gli occhi di Kamille si aprirono, le sembrò di essersi appena svegliata
nel letto di casa sua, con la mente che scorreva le cose che avrebbe dovuto fare insieme a
Mak per prepararsi per il viaggio sulla Marianne. Il cielo sopra di lei era azzurro come mai
prima e la sfocatura nei contorni della visuale andava scemando. Come un treno in corsa, il
ricordo degli istanti prima la investì e con un gesto spontaneo tentò di mettersi a sedere; un
dolore lancinante alla schiena le fece stringere i denti e la rigettò indietro. Ora Kamille
stava rivivendo le scene a bordo della Marianne e gli occhi si fissarono vacui
sull’incapacità di realizzare l’accaduto.

Photo by Yigithan Bal on Pexels.com
Continua a leggere “Risveglio”

Esperimenti

The Story

Il plotone Nord segnalò il via libera con il fumogeno verde, sebbene l’assenza
di esplosioni e urla nei dieci minuti precedenti non avesse fatto preoccupare il plotone
Ovest che ora, dopo il bengala colorato, si sarebbe apprestato a stringere verso il costone
della montagna per raggiungere i compagni. Visibile nel cielo, parzialmente coperto dai
rami e da qualche sbuffo di vapore, il dirigibile direttivo del comandante Thelir
illuminava, con il grosso faro, il punto d’incontro.

Photo by Snapwire on Pexels.com
Continua a leggere “Esperimenti”