“Milady”

The Poem

Tratto da “Ali” (2014) Streetlib Publishing

Di tutto ciò che non dico
C’è poco che non abbia già detto,
Forse con sguardi,
Di quelli che sai,
Di quelli che spezzo
Poi con un mai.
Di tutto ciò che m’han detto
C’è tanto che non ti so dire,
Forse per noia,
Per gioco o pigrizia,
Forse per poca maturità.
Di quanti han potuto tenermi per mano
Son pochi che han stretto le dita
Che sia per pietà,
Per odio o vendetta,
Forse soltanto per pura idiozia.
Di mille parole già so
Che tanto non te ne fai niente
Ché poesia non è pane, mia cara,
Lo so bene anche io
Ma a corte non vogliono un altro giullare
E mi resta la carta,
La notte e una culla di stenti
E anni di gioie
Che non riesco a vedere;
Mi rimane la forza per saltare un respiro
E contare i tuoi passi
In un altro salotto,
Sognare i tuoi occhi
Ora accesi su altri
E ho gettato le armi
Che volevi vedermi brandire
Ché ci sono guerre, milady,
che son felice di perdere
E forse morire
Anche se forse non sai,
Dal tuo letto di luna,
Che non sono ancor morto.

Photo by Jan Krnc on Pexels.com