“Crepuscoli”

The Poem

Tratto da “Squali Arboricoli” (2014) Streetlib Publishing

Calano senza anticipazioni,
Un finale di quadriglia,
Mille soli e un quadrante,
Quarzo e cenere sul mondo,
Rosa nel mio servirti,
A far lo che si aspettano
E lo contrario come sempre;
Banale e postumo
Il monologo mi omaggia
E mi guardano senza lacrime
E sa di legno il buio
E ignora la folla
Quando avrei ignorato anch’io
E solo buio rimane.

Photo by Nout Gons on Pexels.com