“Corde ai Polsi”

The Poem

Tratto da “Ali” (2014) Streetlib Publishing

Correre ha senso
Se scappi dal freddo
Di un sorso di notte
Grigia e laccata,
Lasciata a morire
In un triste attimo
Che pare già visto,
Già quando, per sbaglio,
Mi accorsi da solo
Del fato palese
Inciso per sempre
Come sangue su marmo
Nella piazza del paese,
Come frasi già udite
Da mille e due genti;
Perduri nel giorno
Del languido oblìo,
Dinnanzi al pinnacolo
Del pavido me
Che sfoggia con gaudio
Stendardi di orgoglio
E come è semplice
Perdersi nel male
E come è poi semplice
Complicare la cosa,
La vita più facile
Che viviamo legati
Senza ancora saperlo
Da corda mai più forte,
Mai così lunga
Ma ebbi la gioia
Di sbirciar l’altro capo
E notarla al tuo polso
E starmene zitto
E star zitto è difficile
Ma parlare lo è ancora di più.

Corde ai polsi
Photo by Pixabay on Pexels.com