“Chilometri”

The Poem

Tratto da “Canzoni D’Inverno” (2016) Amazon Publishing

Siamo instabili e più fragili
Delle lacrime del primo ottobre,
Sadici e inguardabili
Nel discorrere con due parole
Ed i versi miei sdraiati
Tra i chilometri ora sembrano
Un mosaico di selciati
Dove i sogni miei collidono
E siamo abili e testardi
Come il vento di novembre
Di emicranie sotto i salici
A concludere con niente
Ed i sogni miei strappati
Dai chilometri che macino
Per vederci trasformati
Dove gli altri strano parlano.

Photo by suzukii xingfu on Pexels.com