“Bivi”

The Poem

Tratto da “Maree Oniriche” (2016) Streetlib Publishing

Che senso ha dividersi
Se i bivi fino a ieri non c’erano?
Se neanche i muri sono limiti,
Se ciò che manca è solo il fegato
Di saltar la parte di fiume
Più larga senza il timore
Di bagnarsi le scarpe o il costume
Di Carnevale che indossi da ottobre.

Dalla vecchia stazione dei treni
Ti aspetto, all’uscita dalla tua
Scorciatoia che ancora prendi
Come quando scappavamo dalla polizia;
Dalla dedica che t’ho fatto a penna
Sull’annuncio pubblicitario sbiadito
Delle gomme gusto fragola e panna
Che non abbiamo mai comprato.

Photo by James Wheeler on Pexels.com