BrewDog. La Prima Birra “Carbon Negative”

Ci sono notizie spettacolari dal birrificio scozzese della Brewdog – ora è ufficialmente un business carbon negative! Già, nemmeno carbon neutral ma negativo! Questo è quello che si chiama “dare l’esempio”.

E’ da molto tempo che si parla della necessità delle aziende di adottare un approccio più cosciente verso la loro impronta di carbonio (carbon footprint) e distillerie e birrerie non ne sono esenti. Mentre le notizie che parlano di ambiente e di cambio climatico sembrano una mitragliata di negatività, ogni tanto qualcosa di miracoloso porta una boccata d’aria fresca e ottimismo come, per esempio, il fatto che la BrewDog sia ora carbon negative! Considerando che i livelli di CO2 sono a un picco storico, questa notizia non poteva arrivare in tempi migliori.

Continua a leggere “BrewDog. La Prima Birra “Carbon Negative””

Di Caldaie e Bruciatori [REBLOG]

Sono giorni che vorrei scrivere qualcosa su un romanzo di Tanizaki che ho finito già da un po’, Nero su bianco, tradotto da Gianluca Coci e edito da Neri Pozza. Un romanzo notevole, abbastanza strutturato da poterne dire qualcosa senza troppo sforzo, e scritto benissimo. Ma sono svaccata, non trovo la concentrazione e nemmeno la […]

DI CALDAIE E BRUCIATORI

Vorrei Essere Come il Mare, di Graziana Zaccheo [REBLOG]

Vorrei essere come il mare Avvolgere la terra In un immenso abbraccio blu Calmando il suo dolore Curando le sue ferite. Vorrei essere come il mare Accarezzare la terra Per amarla dolcemente Insinuarsi tra le sue asperità Per carpirne l’essenza. Vorrei essere come il mare Schiaffeggiare la terra Irruento, inarrestabile Urlando l’atroce tormento Di soccombere […]

vorrei essere come il mare, di Graziana Zaccheo

Alla Fine E’ Tutto Qui [REBLOG]

E alla fine è tutto qui, la vita si può riassumere in due fenomeni opposti e conseguenti. Si parte e si torna, si riparte e si ritorna ancora. È un’altalena che spinge al cielo per riportare alla terra. E in quel volo breve si condensano gli istanti più preziosi, quelli che non vorresti lasciare andare, […]

Alla fine è tutto qui

“Cardiopalma Dondolante”

tratto da “La Sostenibile Pesantezza dell’Avere” (2014)Capitolo Sei

18 gennaio, anche se sembra il 19.

Sedevo guardando il finestrino ma senza che se ne accorgesse.
Fuori il mondo correva veloce e mi chiedevo dove stesse andando.
A quanto pare nella mia direzione opposta.
Cercai il biglietto nella tasca ma non le conoscevo ancora come il palmo delle mie mani e
non lo trovai. Vi trovai un palmare.

Photo by Gratisography on Pexels.com
Continua a leggere ““Cardiopalma Dondolante””